Il Claun

La linfa vitale, il colore e il calore dell’Associazione provengono naturalmente dai soci, i Molini: un gruppo di ragazze e ragazzi, di donne e uomini di tutte le età che hanno deciso di mettersi in gioco e di dedicare parte del loro tempo a far sorridere gli altri.

I Molini sono CLAUN e no, non si tratta di un errore di battitura! La decisione di autodefinirsi “claun” e non “clown” deriva dal profondo rispetto che tutti i membri dell’Associazione nutrono nei confronti dei professionisti che di questa passione fanno un vero e proprio mestiere. I volontari della Mole del Sorriso non sono attori o performer, non hanno alle spalle una formazione artistica particolare e per questo motivo non intendono paragonarsi ai clown del mondo dello spettacolo.

I Molini non sono nemmeno dei dottori in Medicina e Chirurgia ed è per questo motivo che si parla di VOLONTARIATO CLAUN e non di clown-terapia: la terapia, per definizione, viene somministrata da un medico e sono sempre di più i medici che decidono di curare i loro pazienti attraverso la terapia del sorriso.

I volontari della Mole che si aggirano per le corsie degli Ospedali, invece, indossano sì un camice da dottore, ma super colorato! I medici e gli infermieri VERI, che lavorano nei reparti, sono il punto di riferimento per tutti i Molini, in quanto sono le persone alle quali vengono subito chieste informazioni su come muoversi e come comportarsi nelle varie stanze e coi diversi pazienti prima di ogni servizio.